Piccola Posta - 1955
image0 image1 image2 image3 image4 image5 image6

Sinossi

Il giornale femminile "Adamo ed Eva" ospita una seguitissima rubrica rosa, "Piccola posta", redatta dalla contessa polacca Lady Eva, un vero esempio di vita per tutte le donne. In realta' la fantomatica contessa non e' altro che la romana signorina Cangiullo, tutt'altro che nobile, seducente ed erudita. I suoi consigli sono considerati dei veri e proprio dictat, creando non pochi problemi: la signora Gigliotti, moglie di un vigile urbano, tenta in tutti i modi di far avanzare professionalmente il marito; Rodolfo, conte fasullo e proprietario de "La casa del sorriso", tenta di circuire l'attempata e facoltosa Donna Virginia, ospite della sua casa di riposo, e di liberarsene dopo averla indotta a nominarlo unico erede, ma verra' arrestato grazie all'intervento del vigile Gigliotti; Franchina, una bella commessa aspirante attrice in cerca di fama, inscena un suicidio, ma riuscira' a conquistare, invece del successo, il cuore di un veterinario, del quale era innamorata la povera signorina Cangiullo.

Cast Artistico

Alberto Sordi (Rodolfo Vanzino ), Franca Valeri ("Lady Eva"), Peppino De Filippo (Gigliotti, il vigile urbano), Sergio Raimondi (Giorgio Cappelli), Anna Maria Pancani (Franchina), Georges Brehat (il medico inglese ), Nanda Primavera (madre di "Lady Eva"), Amalia Pellegrini (donna Virginia), Memmo Carotenuto (Ranuccio), Silvio Bagolini (il direttore del giornale), Nietta Zocchi (signora Gigliotti), Mario Siletti, Franco Jamonte, Giusi Raspani Dandolo, Salvo Libassi, Renato Bonifazi, Luciano Salce, Vincenzo Malarico, Marco Tulli.

Cast Tecnico

Regia: Steno - Sceneggiatura e Scenografia: Steno, Lucio Fulci, Sandro Continenza - Fotografia: Tonino Delli Colli - Musica: Raffaele Gervasio - Scenografia: Franco Lolli - Costumi: Giovanna Natili - Scenografia: Franco Lolli - Produttore: Sandro Pallavicini - Distribuzione: CEI-Incom- Origine: Italia.
Syrus.Blog