Io So Che Tu Sai che Io So - 1982
image0 image1 image2

Sinossi

Fabio Bonetti è un bancario soddisfatto della sua vita, marito e padre all’apparenza impeccabile. La sua vita scorre serena finché un maldestro detective privato (assoldato dal Signor Vitali, proprietario della casa dei Bonetti, per pedinare la moglie sospettata di adulterio) per un equivoco finisce per pedinare e filmare per un mese intero sua moglie Livia. Accortosi dello sbaglio, l’investigatore offre ad un prezzo ragionevole il suo lavoro a Fabio che, sebbene dubbioso, alla fine acquista tutti i film che ha girato e si trasferisce per qualche giorno nella loro casa di campagna per visionare il materiale. Un’amara sorpresa attende il cinquantenne e pacato Bonetti: scopre che sua moglie lo tradisce, la figlia si droga e lui ha un male incurabile. Questa catastrofe lo costringe ad un attento esame di coscienza grazie al quale tutto si sistemerà: il suo tumore si rivelerà solo un banale scambio di radiografie e la maggiore consapevolezza dei suoi doveri di marito e padre lo porterà a vivere una vita migliore. 

Cast Artistico

Alberto Sordi (Fabio Bonetti), Monica Vitti (Livia Bonetti), Isabella De Bernardi (Veronica Bonetti), Salvatore Jacono (Cavalli), Giuseppe Mannajuolo (il detective), Ivana Monti (Valeria), Micaela Pignatelli (Elena Vitali), Claudio Gora (l’avvocato Ronconi), Pierfrancesco Ajello (Marco), Napoleone Scrugli (Mirko), Cesare Cadeo (giornalista della tv), con la partecipazione di Sandro Paternostro e Gianni Letta (se stessi)

Cast Tecnico

Regia: Alberto Sordi – Soggetto: Rodolfo Sonego –  Sceneggiatura: Rodolfo Sonego, Alberto Sordi, Augusto Caminito – Fotografia (Panoramica, Telecolor): Sergio D’Offizi – Scenografia: Lorenzo Baraldi  – Arredamento: Massimo Tavazzi – Costumi: Bruna Parmesan - Musica: Piero Piccioni – Montaggio: Tatiana Casini Morigi – Aiuto regista: Paola Scola - Produzione: Augusto Caminito per Scena Film - Origine: Italia

Syrus.Blog