Incontri Proibiti - 1998

Sinossi

Alla stazione Termini, in procinto di partire per un convegno a Bologna, Armando Andreoli, noto ingegnere di quasi 80 anni, viene avvicinato da Federica, avvenente infermiera dell'ospedale Santo Spirito. A Bologna, Armando si trova all'improvviso senza albergo, e Federica lo invita nel suo. Al mattino, nella stanza arriva Giorgio, il fidanzato di Federica, che sospetta una relazione mai esistita. Tornato a Roma, Armando racconta tutto alla moglie Alessandra, donna elegante e ricca molto impegnata nelle opere di aiuto al Terzo mondo. Dopo alcuni giorni, Federica si rifà viva. Inizia cosi una serie di incontri via via più assurdi e complicati. Federica invita Armando ad un pranzo con i suoi genitori, facendo intravedere la possibilità di qualche impegno più serio. Tornata dall'Africa, Alessandra capisce che Armando è innamorato di Federica e si separa da lui. Ma Armando è ormai spaventato dalla presenza ossessiva di Federica, e decide di non incontrarla mai più. Tempo dopo, apprende che si è sposata con il padre del suo ex-fidanzato, un avventuriero con il quale è andata in Sud America. Armando li immagina su una nave, e insieme rivede se stesso alla scuola di Tango, dove Federica lo aveva conquistato.

Cast Artistico

Alberto Sordi (Armando Andreoli) Valeria Marini (Federica Pescatore) Franca Faldini (Alessandra Andreoli) Gisella Sofio (La suora del reparto geriatrico) Franco Fantasia (Il dottor Attilio Velardi) Valentino Macchi (Il portiere dell'albergo a Bologna) Margherita Simoni (La contessa Galbiati) Enzo Robutti (Il padre di Federica) Enzo Monteduro (Il portiere di casa di Armando) Enrico Bertolino (Giorgio) Gloria Coco:(Madre Di Federica) Vanessa Biaggi Julio Cesar De La Fuente Liliana Gimenez Michel Leroy Valentino Macchi Margherita Simoni Gisella Sofio Alicia Vaccarini  

Cast Tecnico

Regia: Alberto Sordi, Fotografia: Armando Nannuzzi, Enrico Appetito Montaggio: Tatiana Casini, Armando Pace, Vincenzo Di Santo Musiche: Piero Piccioni, Gianni Ferrio ,Scenografia: Marco Dentici ,Costumi: Paola Marchesin, Paola Landolina
Syrus.Blog